Tutela legale e protezione patente, l’offerta on line ConTe

Tutela legale e protezione patente, l’offerta on line ConTe

Le garanzie accessorie alla RC auto obbligatoria possono coprire economicamente eventi di diverso tipo e gravità, oltre ai danni al veicolo e ai danni fisici subiti dalla persona alla guida in caso di incidente. La garanzia di tutela legale ad esempio può aiutare a risolvere controversie nate in seguito a uno scontro con un altro mezzo, fornendo assistenza e rimborso delle spese giuridiche fino al massimale stabilito da contratto. Un altro esempio di tutela principalmente economica è la garanzia protezione patente, che interviene in caso di perdita e necessario recupero dei punti in seguito a infrazioni del codice della strada, e quando è necessario ripetere l’esame per ottenere nuovamente la patente. Scegliendo una polizza on line queste garanzie possono essere aggiunte in modo autonomo nel momento in cui si compila il preventivo, così da ottenere un’assicurazione su misura con le protezioni ritenute più opportune.

L’offerta on line di ConTe, compagnia diretta del gruppo Admiral, include ad esempio tra le diverse garanzie accessorie anche le opzioni citate, tutela legale e protezione patente.

La tutela legale proposta da ConTe prevede copertura delle spese legali conseguenti a un incidente per un massimale di 5.000 euro a persona coinvolta, senza limiti di utilizzo nell’anno assicurativo. Prevede inoltre la libera scelta del legale che andrà ad occuparsi del caso, estende la tutela anche alla sede penale e alle spese di soccombenza. La tutela legale dell’assicurato è estesa anche ai suoi familiari ed è attiva anche se l’incidente all’origine alla controversia dovesse avvenire in bicicletta, a piedi o su un mezzo pubblico. In alternativa alla sola Tutela Legale, ConTe propone il pacchetto Protezione Punti Patente + Tutela Legale. Alle protezioni già elencate si aggiunge in questa formula un rimborso di 250 euro per coprire i costi del corso che l’assicurato deve frequentare per recuperare i punti patente persi, 1.000 euro di indennizzo per l’esame di revisione della patente e infine l’estensione di tutte le protezioni a diversi conducenti del veicolo.