RC moto: come cambia l'assicurazione per le due ruote

RC moto: come cambia l'assicurazione per le due ruote

I contratti dell'assicurazione moto si adeguano alle esigenze dei clienti e mettono a disposizione nuovi servizi e risorse, sfruttando in maniera intelligente le opportunità offerte dallo sviluppo tecnologico. È quanto riferisce l'Ivass, che in breve vademecum ha indicato, a vantaggio di motociclisti e scooteristi, le maggiori novità delle polizze RC moto e delle garanzie accessorie.

Alcune compagnie, per esempio, offrono con la polizza un set di servizi tecnologici contro il furto, che comprende un antifurto che inibisce l'accensione della moto e allerta la centrale operativa per la localizzazione del mezzo; un device che mette in contatto il motociclista con la centrale in caso di urti e cadute gravi, e un alert che avvisa in caso di accensione e spostamento non autorizzati.

Altre compagnie di assicurazione preferiscono puntare invece su un argomento assai caro ai clienti, quello dei prezzi, proponendo una speciale formula che permette forti sconti sulle tariffe se si personalizza la polizza RC moto in base ai percorsi effettuati, alle fasce orarie e ai giorni di utilizzo: per la serie “meno rischi si corrono, meno caro sarà il costo” (in questo caso bisogna installare sul mezzo un dispositivo simile alla scatola nera delle auto).

Ci sono poi alcune garanzie accessorie che prevedono l'invio dei pezzi di ricambio, la gestione sinistri, l'anticipo cauzioni, le demolizioni, un autista se si resta a piedi e persino un interprete per eventuali sinistri fuori dall'Italia. Interessante anche la copertura aggiuntiva per il rimborso delle spese sostenute per il recupero dei punti della patente o della stessa patente di guida.

Da segnalare infine la cosiddetta “Garanzia Mobilità”, che copre fino a quattro veicoli (sia auto che moto) e prevede la Tutela Legale di Circolazione, e un altro device, decisamente utile, che una volta collegato allo smartphone consente ai conducenti, tramite una app, di verificare il proprio tasso alcolemico: in caso di schermata rossa è meglio astenersi dalla guida.