Rc auto: l'Ivass vara regole per sconti obbligatori

Rc auto: l'Ivass vara regole per sconti obbligatori

Lo scorso 2 agosto il Senato ha definitivamente approvato il Ddl Concorrenza che, tra le altre cose, ha disposto sconti obbligatori per l'assicurazione Rc auto: in particolare sono stati introdotti sconti per gli automobilisti che fanno installare la scatola nera e altri dispositivi analoghi, sconti per chi sottopone la propria vettura a un'ispezione preventiva da parte della compagnia assicurativa e sconti per gli automobilisti virtuosi che risiedono nelle province ad alto rischio di sinistrosità.

Queste disposizioni non sono entrate immediatamente in vigore perché l'Ivass, Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, deve prima definire le regole per gli sconti obbligatori e poi individuare le province interessate al provvedimento. Ebbene, dopo qualche settimana la macchina si è finalmente messa in moto visto che l'Istituto di Vigilanza ha avviato la pubblica consultazione sul Regolamento relativo agli sconti obbligatori nella Rc auto introdotti dalla legge annuale per il mercato e la concorrenza.

L'intervento dell'Ivass mira a individuare i criteri e le modalità in base ai quali le imprese di assicurazione applicheranno gli sconti, significativi e obbligatori, sul premio Rc auto. Ricordiamo che gli sconti Ivass riguarderanno gli assicurati che accettano di installare sul veicolo uno tra la scatola nera e l'alcolock, il dispositivo che impedisce l’avvio del motore in caso di elevato tasso alcolemico del guidatore, o che danno l'assenso all’ispezione preventiva del veicolo e gli assicurati virtuosi che non hanno provocato sinistri negli ultimi quattro anni, che risiedono in province con un elevato tasso di sinistrosità e che installano la scatola nera.

L'Ivass, come si legge nel comunicato stampa diffuso dall'Istituto di Vigilanza, intende assicurare che gli sconti siano correlati alla effettiva riduzione del rischio per le imprese […] e che favoriscano la progressiva riduzione delle differenze sul territorio nazionale dei premi applicati dalle imprese agli assicurati virtuosi, a parità di condizioni soggettive dei rischi assicurati.