Valore di riscatto

Quando si stipula una polizza assicurativa del ramo vita non si sa esattamente quale potrebbe essere la situazione futura. Può ad esempio esservi una perdita del posto di lavoro che rende impossibile pagare il premio, oppure può essere necessario avere liquidità. Proprio per questo potrebbe nascere il desiderio o l'esigenza di riscattarla. In questo caso si parla di valore di riscatto.

Il valore di riscatto è la somma effettivamente maturata dall'assicurato fino al momento in cui viene richiesto il riscatto della polizza. Questo valore non è però commisurato a quello che si avrebbe a scadenza contrattuale o a quanto versato, perché si è di fronte ad un'ipotesi diversa, cioè alla rescissione del contratto in anticipo. Ogni contratto di assicurazione ha una durata, questa nella maggior parte dei casi è almeno decennale, per i primi anni la polizza genera costi, in particolare quelli relativi alle consulenze, proprio per questo la compagnia quando viene richiesto il riscatto anticipato, offre somme che possono essere minori di quelle effettivamente versate.

Per calcolare il valore di riscatto alle somme maturate devono essere sottratte le spese, i rendimenti anticipati e non ancora maturati e l'antiselezione. Cos'è l'antiselezione? Nel caso in cui l'assicurato vada a chiedere l'assicurazione per un fatto che si è già verificato o è prossimo a verificarsi si parla di antiselezione. Ovviamente questo viene taciuto al momento della stipula della polizza e quindi può essere considerata una sorta di truffa. Ecco perché il valore dell'antiselezione viene sottratto al momento del riscatto anticipato della polizza. Come fare per far valere il riscatto della polizza? La prima cosa da dire è che non sempre è possibile riscattare la polizza. Per poter procedere è necessario che l'assicurato abbia versato i premi per almeno tre anni. Inoltre è necessario che ci sia una precisa richiesta da parte del contraente di voler rescindere la polizza. In questa fase è importante avere l'estratto conto relativo alla polizza sulla cui base potrà essere calcolato il valore di riscatto.