Solvency 2

Solvency 2 è una direttiva efficace a partire dal 1° gennaio 2016 che regolamenta le caratteristiche delle quali deve essere in possesso un intermediario assicurativo. L'obiettivo principale di questa normativa è quello di applicare il documento Basilea 2 anche al settore delle assicurazioni, con l'inserimento di un regime di vigilanza totalmente nuovo. Ciascuna misura è stata introdotta per tutelare ogni assicurato e creare strumenti che facilitino il compito delle varie autorità di vigilanza nell'analisi relativa alla solvibilità delle aziende.

Solvency 2 si basa su tre pilastri fondamentali. Il primo riguarda le normative sul calcolo delle riserve tecniche, sui requisiti di solvibilità e sulla gestione di ciascun investimento. Il secondo intende regolamentale la governance d'impresa con l'inserimento di funzionalità aziendali mirate ad un'attenta valutazione di tutte le riserve tecniche. Il terzo pilastro riguarda la trasparenza e tutti gli obblighi di informazione nei confronti dei mercati e dell'Autorità di controllo.

Con l'attuazione della normativa Solvency 2, il ruolo degli intermediari assicurativi vive una lunga serie di modifiche e si attiene a diverse regole tutte di primo piano, da rispettare fino in fondo per evitare qualsiasi genere di sanzione pecuniaria e non solo.