Danneggiamento

Il danneggiamento è costituito da un atto illecito in seguito al quale la persona che ha stipulato la polizza assicurativa subisce dei danni o terzi subiscono danni per causa sua. Può essere diretto, nel caso in cui il rapporto causa-effetto sia molto forte, o indiretto, qualora questo legame non sia immediato. Il danno può essere rivolto a cose o a persone e si classifica in tre differenti tipi:

  • danno morale o danno non patrimoniale, che riguarda la sfera psichica della persona, ad esempio in relazione ad un lutto o alle sofferenze di un congiunto;
  • danno biologico, che riguarda la sfera psico-fisica della persona e può essere riconosciuto ufficialmente mediante un’analisi medica;
  • danno patrimoniale, che riguarda la sfera economica ed in particolare la perdita di denaro (lucro emergente) o di guadagni previsti per il futuro (lucro cessante).